Cosa fare a Campitello Matese in estate?

Molte persone decidono di visitare Campitello Matese in estate in quanto si tratta di un territorio molto bello da un punto di vista naturalistico. Si trova a un’altitudine di oltre 1400 metri. Campitello Matese sorge alle pendici del Monte Miletto e ha un Pianoro praticamente incastonato nel massiccio del Matese, che fa parte dell’Appennino Sannita. Campitello Matese è una meta molto frequentata soprattutto, nei periodi dell’anno compresi tra dicembre e marzo, in quanto è una nota località sciistica. In realtà però, è anche possibile visitarla in estate perché vi sono tantissimi percorsi naturalistici che meritano una particolare attenzione. Scopriamo insieme quali sono gli itinerari e le mete che è possibile visitare a Campitello Matese in estate e perché vale la pena comunque imparare a scoprire questo territorio anche nella bella stagione.

Idee di viaggio a Campitello Matese in estate

Per chi si reca a Campitello Matese in estate ci sono tantissimi itinerari e mete turistiche che vale la pena scoprire. In particolare, è la natura a fare da protagonista in questo periodo dell’anno e per un itinerario, si possono valutare diverse alternative. Vediamo quali sono i posti assolutamente da non perdere per chi si reca a Campitello Matese nel periodo tardo primaverile oppure quello estivo.

Lago del Matese

Uno dei posti assolutamente da non perdere per chi si reca a Campitello Matese nel periodo estivo è il lago del Matese. Parliamo di un lago ad alta quota che è circondato da una natura incontrastata e incontaminata. Quindi è una delle poche ciclovie ad alta quota di tutta Italia. Infatti, si possono percorrere numerosi sentieri e itinerari direttamente in bicicletta oppure seguendo percorsi di trekking segnalati. Vi sono anche diverse guide del comprensorio che offrono l’aiuto per non perdersi nessuno dei posti più belli della zona. Al lago del Matese nel periodo estivo è possibile fare delle lunghe passeggiate a cavallo, noleggiare kayak e canoe. Inoltre, potete avere anche la possibilità di seguire tantissimi percorsi naturalistici e di trekking a ridosso proprio del lago. Se avete tempo a disposizione, potete fare una sosta all’ Oasi WWF Guardiaregia Campochiaro. Qui troverete il canyon del torrente Quirino, le grotte di Pozzo della neve e Cul di Bove, nonché la cascata di San Nicola.

I percorsi di trekking a Campitello Matese

Se andate nel periodo estivo, autunnale o tardo primaverile a Campitello Matese, potete approfittare dell’occasione per fare dei lunghi sentieri di trekking molto amati e conosciuti. Parliamo ad esempio del trekking a Pianella Eremo di Sant’Egidio. Inoltre, vi è la possibilità di fare trekking a La Gallinola attraverso sentieri e percorsi unici, completamente immersi nella natura. Inoltre, potete anche partire alla scoperta di altri luoghi del comprensorio da non perdere, che vi regaleranno passeggiate particolari. Una su tutte è il trekking suggestivo che potete fare lungo il Monte Miletto che è una delle vette più alte del Matese.

Scoprire il parco del Matese

Con la sua fauna e la flora ricchissime, il parco del Matese rappresenta un appuntamento imperdibile per chi si reca a Campitello nel periodo tardo primaverile oppure in quello estivo. Questa zona, infatti, si contraddistingue proprio perché vi è una presenza massiccia di alberi, di percorsi da fare in mountain bike oppure a cavallo. Nei giorni limpidi avrete anche l’opportunità di vedere panorami incredibili verso il Vesuvio, verso il mare Adriatico il mar Tirreno o verso il tavoliere delle Puglie. Da vedere anche la grotta delle ciaole che si trova in questa zona.

Visitare i dintorni di Campitello Matese

Se visitate Campitello Matese nel periodo estivo, autunnale o tardo primaverile, potete anche scegliere di girare nei suoi dintorni più particolari. Ad esempio, potete visitare le cascate di Carpinone o altrimenti andare a Roccamandolfi dove si trova il ponte tibetano che è ideale per coloro che amano l’avventura e gli sport estremi. Inoltre, potete anche approfittare per visitare i piccoli borghi di Monteroduni e di Roccamandolfi che hanno entrambi un castello che li sovrasta.

Vedi anche area archeologica di Altilia Saepinum

Vivere gli eventi dell’area del Matese

Potete approfittare del state del periodo tardo primaverile o estivo anche per fermarvi in uno dei tanti eventi folkloristici, nonché legati alla storia e alle tradizioni religiose nella località di Campitello Matese. Questa zona è molto ricca e vale assolutamente la pena provare a vivere queste manifestazioni che vi faranno scoprire gli aspetti più antichi del territorio.

Altri consigli per una vacanza estiva a Campitello Matese

Se avete voglia di vacanza, allora sicuramente troverete pane per i vostri denti nel molisano, perché questa è una zona molto ricca sotto vari aspetti. Campitello Matese vi regalerà una natura unica e incontrastata. In più, potrete fare delle lunghe escursioni immersi completamente nel parco che viene inteso come la perla di madre natura in Italia. Vi stupirà sotto vari aspetti e in più, potrete innamorarvi di una Regione particolare anche sotto il profilo eno gastronomico, che non vi lascerà a bocca asciutta

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.