Lago del Matese, dove si trova e cosa vedere

Simbolo per eccellenza di tutta la zona compresa tra Campania e Molise, a pochi passi da Campitello Matese, il lago del Matese è uno dei luoghi più frequentati del comprensorio. Parliamo di un lago bellissimo che si trova ai piedi del Monte Miletto. Situato a 2050 metri sul livello del mare, questo lago viene definito più volte come il secondo di natura carsica più alto d’Italia. Ebbene, a pochi passi anche dal Monte Gallinola, alto 1923 metri sul livello del mare, questo lago sorge nel gruppo montuoso del Matese. È a cavallo tra i Comuni di castello del Matese e San Gregorio Matese, in provincia di Caserta. Scopriamo insieme quali sono le particolarità del Lago del Matese e soprattutto, quali sono le attività che è possibile svolgere per chi si reca a visitare questo bellissimo lago naturale che si trova tra Campania e Molise.

Perché fare una vacanza sul lago del Matese

Molte persone pensano che andare in montagna possa diventare piuttosto noioso rispetto invece, al mare che più entusiasmante e divertente. Ebbene, non sempre è così. Chi si reca sul lago del Matese può star certo che si troverà in una zona tranquilla, a strettissimo contatto con la natura e ricca di panorami che riempiono gli occhi e lo spirito di una pace e una serenità senza eguali. Questa sicuramente non è noia! Il lago del Matese è la destinazione ideale da raggiungere per chi vuole davvero scoprire le bellezze impagabili di una vacanza in montagna. Non è un caso, che sono sempre di più coloro che si recano in questa zona per fare varie attività. Una delle cose più particolari da vedere per coloro che vanno in questa landa, è come tutti i monti del comprensorio del massiccio del Matese fanno da cornice a questo lago unico e raro per bellezza. Qui vi è tanto da fare: dalle passeggiate, al seguire i differenti e numerosi sentieri. Si possono seguire in mountain bike, oppure con un’intensa attività di trekking. Vi sono anche numerosi sentieri segnalati dal Club Alpino Italiano (CAI).

L’origine del Lago del Matese

Il lago del Matese si è formato diversi milioni di anni fa grazie a un fondo impermeabile che ha fatto accumulare l’acqua proveniente dei monti che lo circondano. Questo lago viene alimentato da alcune sorgenti che si trovano sulla sponda nord e da piccoli torrenti stagionali. Nei pressi della sponda nord c’è anche Monterone, ovvero una piccola collinetta che, con l’innalzamento del livello delle acque nel periodo primaverile e invernale, si trasforma in una sorta di salotto. All’interno del Lago vi sono degli “inghiottitori naturali”. Il più grande è “Scennerato”, ma vi sono anche Caporale, Brecce e Bufalara. Un’altra cosa particolare è che in questa zona c’è una fauna davvero bellissima e tutta da scoprire.

La fauna del Lago del Matese

Il lago del Matese è popolato da specie ittiche matesine davvero molto presenti. Sono trote, carpe, lucci, tinche, pesce persico e numerosi anguille. Poi, vi è tutta la vegetazione palustre che va a caratterizzare lo scenario che contorna il lago del Matese. Nello specifico vi sono tanti tipi di anatidi. Ovvero, la moretta tabaccata, il germano reale, la marzaiola, la folaga e il moriglione. Inoltre, è anche possibile vedere in particolari periodi nel corso dell’anno anche la cicogna bianca. Vi è da dire, che oltre agli animali citati, vi sono anche centinaia di migliaia di uccelli migratori che arrivano in questo percorso per spostarsi dall’Africa verso l’Europa.

Il parco regionale del Matese

Il lago del Matese sorge all’interno del parco regionale del Matese della Regione Campania. Questa area naturale protetta si estende per circa 33.000 ettari e il lago è il suo fiore all’occhiello, così come tutto un territorio che lo contorna. La cosa particolare di questo parco è il fatto che comprende il massiccio montuoso del Matese. Le montagne più alte che si vedono nella zona dove sta il lago sono il Monte Gallinola, il Monte Miletto e il Monte Mutria che ha un’altezza di 1823 metri sul livello del mare. Del resto, il parco si chiama in questo modo proprio per via del Lago.

Le attività da svolgere sul lago del Matese

Per chi vuole recarsi sul lago del Matese, deve sapere che sicuramente avrà tantissime attività da scegliere tra quelle che è possibile svolgere. Innanzitutto, vi sono delle ciclovie in quota per gli amanti della mountain bike e del ciclismo. Parliamo anche, ad esempio, del ciclolago del Matese. Un itinerario adatto a coloro che amano le due ruote. Poi è possibile fare canoa, praticare pesca sportiva a fare escursioni a cavallo. Tutte queste attività, si affiancano al trekking che può essere naturalmente fatto grazie a un territorio così particolare, nel comprensorio. Dunque, andare a scoprire la bellezza naturalistica anche con delle lunghe passeggiate sul lago Matese di certo vi farà divertire non poco. Da non perdere, la vista del lago Matese innevato. Va abbinata a una bella ciaspolata, che rappresenta una delle attività forse più diffuse in questa zona, nei pressi del lago, nel periodo invernale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *